13 giugno 2016

Gabriella Molli, Oliviero Toscani e Buon Appetito



Io, testimonial del Golfo
di Gabriella Molli

Che emozione ho provato dall'alto dei miei quasi settantanove anni, percorrendo quel tratto di Passeggiata Morin, dove sono stati postate le foto giganti di Oliviero Toscani che fanno parte del progetto "Buon Appetito", ideato dall'Autorità Portuale della Spezia.

11 giugno 2016

Seppie e piselli


Le seppie in Liguria vengono cucinate spesso con le verdure di stagione: in inverno con i carciofi o in “zimino” con bietole, pinoli e funghi secchi, in primavera con i piselli. Questa è la ricetta della mia bisnonna, una instancabile cuoca, che non utilizzava i pomodori e aggiungeva le patate di Pignone. Sono un secondo della cucina marinara ligure, facile e saporito ma possono essere servite anche come piatto unico.

LE SEPPIE CON PISELLI E PATATE

05 giugno 2016

Fiori di zucca fritti


La cucina ligure è ricca di ricette con i fiori: di rosa, acacia, sambuco, borragine... Le più golose sono quelle dove vengono fritti e in questo caso i fiori di zucca sono sicuramente i più apprezzati.
A me piace tuffarli nella pastella e friggerli interi e questa è la ricetta che preferisco.
Questo post contribuisce al Calendario del Cibo Italiano- Italian Food Calendar  AIFB, che festeggia il  maggio la GIORNATA NAZIONALE DEI FIORI DI ZUCCA FRITTI e che ha come ambasciatrice Laura Bertolini

FIORI  DI  ZUCCA FRITTI

03 giugno 2016

Latte dolce fritto


Il latte dolce fritto è una ricetta antica che ha come ingredienti principali il latte e la farina. Nel libro “La Cuciniera Genovese” si consigliava di tagliarlo in piccoli dadi o mostacciuoli. L'esterno è croccante e il ripieno è cremoso, dal gusto delicato. Il procedimento è semplice e il successo è garantito.

LETE DUSE FRITU

24 maggio 2016

La Focaccia di Recco col formaggio


LA FOCACCIA DI RECCO I.G.P.

Qualche anno fa, ho partecipato alla presentazione dei Cibi di Strada, organizzata dal Consorzio Focaccia di Recco che si è svolta al Ristorante Vitturin 1860. Nonostante ci fossero molte prelibatezze, provenienti da tutta Italia, io mi sono paralizzata davanti al forno, dove preparavano la famosa Focaccia che adoro... 

22 maggio 2016

Lo Sciroppo di Rose



Per la produzione dello sciroppo si usano solo i petali delle rose di tre qualità: la Gallica, la Muscosa, maggiormente utilizzata (detta anche Chapeau de Napoléon) e la Rugosa, anche se si sono aggiunte altre varietà per migliorare la fragranza del prodotto. Le rose da sciroppo, adatte anche alla preparazione di confetture, conserve, zucchero rosato e ad essere candite, sono state sempre presenti negli orti, nei giardini, nei conventi genovesi, questi ultimi i maggiori fornitori dei confettieri locali.
Questo post contribuisce al Calendario del Cibo Italiano- Italian Food Calendar  AIFB, che festeggia il 22 maggio la GIORNATA NAZIONALE DELLO SCIROPPO DI ROSE e che ha come ambasciatrici Giulietta Bodrito e Ilaria Talimani 

SCIROPPO DI ROSE

18 maggio 2016

La focaccia ligure con lo zucchero


Una versione dolce della classica focaccia ligure, con il vostro latte preferito nell'impasto e lo zucchero sulla superficie al posto del sale. Facile e soffice, per iniziare la giornata coccolandosi o per la merenda dei bambini. 

FOCACCIA DOLCE 

03 maggio 2016

Se dici ceci, percorri brandelli di storia


I ceci nella storia e nel mondo
di Gabriella Molli

Se Carlo Magno nel “Capitulare de villis” impose di coltivare il cicer italicum in ogni possedimento, vuol dire che i ceci avevano molta importanza nella dieta del benessere. Quindi se dici ceci, percorri brandelli di storia. Semi antichissimi (si parla di 5 mila anni avanti Cristo) hanno un buon valore remineralizzante. E anche se nell'antico Egitto comparivano nella dieta dei meno abbienti, va detto che ai ceci era attribuita fama afrodisiaca ed è forse questa la motivazione per cui tutte le cucine del mondo sono ricche di ricette che li comprendono. 

07 marzo 2016

Polpettone ligure con patate e sedano rapa


Qualche sera fa ho cenato con gli amici di Slow Food all'agriturismo Casa Villara. Ero certa che sarei stata benissimo, perché Giovanna è veramente una cuoca fantastica, la sua cucina è quella tradizionale, del nostro entroterra ma delicata, calibrata, leggera. Usa con saggezza le verdure e le erbe stagionali biologiche che lei stessa coltiva con passione. Oltre a degli ottimi corzetti in salsa di pinoli e maggiorana e il famoso Gallo Nero alla cacciatora (che non ho assaggiato), ha preparato un polpettone di patate e sedano rapa squisito, che ho voluto rifare in alternativa alle torte di verdura invernali. Il risultato mi sembra praticamente uguale all'originale.

09 febbraio 2016

Frittelle di mele


Sono un ottima idea per la merenda dei bambini, buonissime anche fredde, si realizzano facilmente con pochi e sani ingredienti. Utilizzate mele locali, anche di qualità diverse. 
Le consiglio come dolce a fine pasto, la sera, d’inverno, tiepide con un buon rum da meditazione…

FRITTELLE DI MELE

03 febbraio 2016

22 gennaio 2016

Panissa e muscoli


Panissa e muscoli? Sì grazie
di Gabriella Molli

Metti una sera a cena da amici della Foce che mi invitano a tavola per cercare di stupirmi.  Mi avevano detto: mangeremo la panissa. Bene, la adoro. Ma c’era una novità che mi ha entusiasmato: panissa e muscoli. So bene che coloro che amano stare dentro la tradizione non si muovono dalle ricette canoniche del Golfo, ma perché non aprirsi a esperienze nuove?

Panissa e muscoli

23 novembre 2015

Il Castagnaccio


Per le castagne ho una particolare attrazione. Trovo che sia un frutto bellissimo, nascosto in quella sfera spinosa, così versatile e prezioso. Mi piacciono in tutti i modi, sia nelle preparazioni dolci che salate, semplicemente lessate con una foglia di alloro e qualche semino di finocchio, che arrostite o al forno. Nei ricordi d'infanzia di mio padre c'è la polentina di farina di castagne che veniva data ai bimbi dicendo che era come la cioccolata, a quei tempi introvabile.  Appena arriva la farina nuova di castagne, mi piace utilizzarla per diverse ricette, ormai collaudate e gradite da tutti. 
Non manca mai il castagnaccio, a volte accompagnato da un po' di ricotta freschissima.

IL CASTAGNACCIO

21 novembre 2015

Uno Chef sul Mare all'Hotel Cenobio dei Dogi di Camogli


Il Contest #UnoChefsulMare sfida fra Foodblogger è stato un grande successo, grazie all'impeccabile organizzazione di tutto lo staff diretto da Chiara Bonomini, i partecipanti, un caldo week end di novembre, il team di Digiside e il luogo decisamente meraviglioso: Il Ristorante “Il Doge” dell’Hotel Cenobio dei Dogi di Camogli, nel rinomato Golfo Paradiso del levante ligure.

12 ottobre 2015

Strettissimo magro d'autunno con salsa verde alla zenzero


Il primo concorso di cucina a Camogli dedicato ai Food Blogger che vogliono mettersi in gioco dilettandosi con piatti legati al territorio Ligure. Organizzato dal meraviglioso Hotel Cenobio dei Dogi   il contest #UnoChefsulMare mi invita a creare una nuova ricetta. Non è un Cappon Magro, ma una tavolozza autunnale di orto e di mare, legata da una salsa verde allo zenzero (che adoro e metterei ovunque). Le verdure stagionali con il pescato del giorno in un piatto che profuma strettamente di Liguria. Sono sicura che Frà Gaspare Dellepiane apprezzerebbe, magari solo con un filo d'olio di frantoio.

STRETTISSIMO MAGRO D’AUTUNNO CON SALSA VERDE ALLO ZENZERO

29 agosto 2015

Il Ciuppin


Ciuppin una "suppin", zuppetta antica nata probabilmente nel levante ligure, per utilizzare talvolta gli avanzi del pesce cotto al forno o bollito il giorno prima e il pane raffermo. Più che mai attuale per la sua collocazione tra i piatti poveri che ci insegnano a non sprecare. 
La ricetta varia in ogni casa dal levante al ponente ligure, questa è la mia.

IL CIUPPIN, UNA ZUPPA DI PESCE LIGURE

20 agosto 2015

Grongo e Ciuppin


GRONGO E CIUPPIN ALLA LERICINA
di Gabriella Molli
I pesci che somigliano a pseudo-bisce non mi piacciono, ma devo riconoscere che faccio un’eccezione per il grongo, che mi faccio pulire e tagliare già a pezzi. Per non provare brividi. E tutto deriva dall’importanza che ho dato al grongo quando, dopo il matrimonio, sono arrivata a Lerici e ho scoperto che questo pesce era (ed è) il grande protagonista del CIUPPIN alla lericina, imparato da un pescatore negli anni Sessanta.

14 agosto 2015

La coppa gelato Paciugo


La coppa gelato “Paciugo” è una preparazione tipica del Golfo ligure del Tigullio, è nata al Caffè Excelsior, Locale Storico d’Italia, che si affaccia sulla piazzetta di Portofino, fondato da Lina e Santin Repetto nel 1924. Se volete provare a farlo a casa ecco la mia ricetta!

UN GELATO CHE... U LE' UN PACIUGO!

28 luglio 2015

Grongo in padella



Il grongo, un pesce "povero o dimenticato" che conoscevo ma che non avevo mai cucinato.
La ricetta è facile, veloce e gustosa.
Chiedete al vostro pescivendolo la parte centrale del pesce perché ha meno spine.
Se amate il piccante potete aggiungere durante la cottura mezzo peperoncino secco sbriciolato.

GRONGO IN PADELLA

13 luglio 2015

Cucina Naturale di Gribaudo, una collana di libri da collezionare!





Il 14 e il 21 Luglio, troverete in edicolaTECNICHE DI COTTURA” edito da Gribaudo - Feltrinelli (allegato ai quotidiani Il Tirreno e L’Arena di Verona, Il Giornale di Vicenza, Brescia Oggi), il libro del quale ho curato le 40 ricette e 24 fotografie.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...