23 novembre 2015

Il Castagnaccio


Per le castagne ho una particolare attrazione. Trovo che siano dei frutti meravigliosi, così versatili e preziosi, nascosti in quella sfera spinosa... Sono ottime sia nelle preparazioni dolci che salate, semplicemente lessate con una foglia di alloro e qualche semino di finocchio, che arrostite. 
Nei ricordi d'infanzia di mio padre c'è la polentina di farina di castagne che veniva data ai bimbi durante la guerra, dicendo che era cioccolata, introvabile in quel triste periodo.  Appena arriva la farina nuova di castagne, mi piace utilizzarla per diverse ricette, ormai collaudate e gradite da tutti. Non manca mai il castagnaccio, a volte accompagnato da un po' di ricotta freschissima.

IL CASTAGNACCIO LIGURE
Ricetta vegana senza glutine
Ingredienti per otto persone

500 g di farina di castagne
1 litro di acqua
100 g di zucchero di canna biologico
100 g di uvetta
20 g circa di pinoli (un cucchiaio)
½ cucchiaio di semini di finocchietto
5 cucchiai di olio extravergine di oliva ligure
sale fino marino


Procedimento per la preparazione

Sciacquate l'uva passa, e lasciatela in ammollo circa 30 minuti in acqua tiepida.

In una terrina molto capiente versate tutta la farina di castagne setacciandola, in modo da non creare grumi. Aggiungete lo zucchero, un pizzico di sale fino e l'acqua a filo poco per volta, lavorando delicatamente con una frusta. Quando il composto diventerà omogeneo e morbido, coprite la terrina con un canovaccio e fate riposare tre ore.


Aggiungete nel composto che si sarà addensato, l'uvetta strizzata, i semini di finocchietto, due cucchiai di olio e incorporate bene mescolando con un cucchiaio di legno. Ungete una teglia rettangolare (25 x 35) e antiaderente con l'olio rimasto, e versatevi la crema di farina di castagne ottenuta. Terminate distribuendo sopra i pinoli.

Cuocete nel forno preriscaldato a 180°C per circa un’ora. Il castagnaccio è pronto quando si stacca dalle pareti della teglia e la parte superiore assume un bel colore dorato, con le caratteristiche crepe.






All writing and images on this site © Le Cinque Erbe
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...